martedì 13 agosto 2013

Si scrive scienza ma si legge arte

Ormai siamo a ferragosto, le vacanze sono iniziate e finalmente vi starete godendo il meritato riposo. Non c'è niente di meglio che sfogliare la propria rivista preferita, magari sotto l'ombrellone...e mentre leggete, vi trovate faccia a faccia con un articolo sull'ultima scoperta scientifica: state già sbadigliando o vi è tornata alla mente quella bellissima immagine che faceva da cornice al post sulle più recenti ricerche in astrofisica?

Scienza e arte possono andare a braccetto, l'una può rappresentare l'altra, quasi a fondersi. Chi di voi fa ricerca, ed è appassionato del proprio lavoro, ripensando ai risultati ottenuti non potrà fare a meno di immaginarli come una forma di arte. Metaforicamente, ma anche letteralmente, perchè spesso le tecnologie attuali permettono di ottenere immagini e fotografie veramente eccezionali.
Così la scienza si può avvicinare anche ai non addetti ai lavori. Lo ha tentato di fare il CNR, che per festeggiare i suoi 90 anni ha indetto il concorso "RiScattiamo la Scienza": un corcorso fotografico per dare maggiore visibilità alle attività scientifiche e istituzionali dell'ente di ricerca nazionale. I temi erano "Vita da ricercatore" e "Immagini di scienza", per mostrare la passione e l'impegno di chi lavora nella ricerca scientifica, ma anche per sottolineare il valore del lavoro svolto all'interno del CNR. La galleria fotografica è davvero interessante. Permettetemi una piccola soddisfazione: la fotografia scelta per la copertina del calendario 2014 del CNR finalmente mostra una delle protagoniste della ricerca in Italia, la donna, che oltre al suo ruolo di scienziata riesce a coniugare quello di madre, avvicinando i propri figli al mondo scientifico.


Il concorso del CNR era aperto esclusivamente a chi stava svolgendo attività all'interno dell'ente, ma se volete cogliere la vostra occasione avete ancora una possibilità. Dovete affrettarvi, però. Il 20 agosto scadrà il bando per partecipare alla quarta edizione del concorso "Arte o Scienza? Immagini dalla ricerca", promosso dall'Università di Trieste e Immaginario Scientifico, con la collaborazione della Società Italiana di Neuroscienze e del centro BRAIN. Il concorso è aperto a studenti e ricercatori attivi nelle Università e negli Enti di Ricerca. Se pensate che le immagini prodotte con la vostra ricerca abbiano anche un valore artistico questa è la vostra occasione! Volete qualche esempio? Guardate le migliori immagini selezionate nell'edizione del 2012.
Sono sicura che tra i vostri file c'è sicuramente qualche forma d'arte scientifica! Cosa state aspettado?


Foto: Nanoparticle Crystal Lattice di Chris Howard (2010 EMSL Science as Art Competition)

Nessun commento:

Posta un commento