venerdì 21 marzo 2014

L'intervista per la quarta conferenza di Young Doctors for Science

La mente e il corpo.

Con Cartesio inizia il tentativo di conciliare il principio pensante con il principio esteso. Nel quarto appuntamento di Young Doctors for Science 3 si parla proprio di fenomenologia, un interessante tema che riguarda il complesso dibattito sul problema della relazione tra mente e corpo e la riflessione sui fondamenti della scienza.
Medicina, epistemologia, neuroscienza, non potete mancare alla prossima conferenza se volete conoscere un argomento probabilmente tanto sconosciuto alla maggioranza quanto affascinante.

Mercoledì 26 Marzo, ore 21, al Civico Planetario "F. Martino" di Modena Omar Timothy Khachouf ci sorprenderà piacevolmente con le riflessioni sui fondamenti della scienza e del dibattito che avviene da secoli sul tentativo di avvicinamento tra la mente e il corpo.

Omar Timothy Khachouf è ormai alle fasi finali della sua carriera universitaria, alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Da anni si occupa di epistemologia, una passione nata prima come studio dei fondamenti metafisici della scienza fisica e progressivamente spostatasi verso le neuroscienze. Proprio per assecondare questa sua passione ha partecipato a ben 6 scuole estive di Filosofia dei fondamenti della Fisica.
Per non farsi mancare proprio niente, ormai da tre anni interno presso la sezione di Neurofisiologia, si sta avvicinando alla ricerca, non solo sperimentale con la partecipazione a uno studio di risonanza magnetica funzionale sui correlati neurali dell'investimento mentale di energia, ma anche teorica, con lo studio e l'esplorazione attiva delle idee filosofiche di Francisco Varela nel contesto del dibattito sulla coscienza.
Le premesse promettono una serata davvero interessante. Non mancate!





Vi ricordiamo che mercoledì potete seguirci live su Twitter #ydfs3 @inco_scienza



Nessun commento:

Posta un commento